Vuoi lavorare in una Startup italiana?

Italian Startup Scene è un “gruppo di ritrovo degli startupper italiani. Imprenditori, investitori, bloggers, sviluppatori e chiunque abbia un interesse per startups e venture capital”. Si tratta di una risorsa da non perdere se vi interessate alla scena startup italiana, che esiste ed è viva e vegeta malgrado molti (senza aver mai guardato al di là del proprio steccato) sostengano il contrario o non facciano altro che guardare alla remota Silicon Valley.

Fondata da alcuni degli startupper più affermati e frequentata da quasi 2.000 utenti, molti dei quali attivamente coinvolti in progetti di startup, ISS è il posto ideale per chiedere consigli, proporre e discutere idee, cercare collaborazioni e chissà, trovare finanziamenti per i vostri progetti.

Italian Startup Scene è organizzata come Gruppo Facebook – in effetti si tratta dell’unica risorsa Facebook che frequento assiduamente. La lettura del gruppo è libera ma dovete iscrivervi per partecipare alle discussioni che sono molte, interessanti e pertinenti – astenersi perditempo! In queste settimane stanno nascendo i sotto gruppi regionali che servono ad agevolare conoscenze e scambi di informazioni tra gli utenti che vivono vicini.

Lavora per una Startup Italiana

Lavorare per una Startup italiana

Ma il progetto ISS di cui voglio parlarvi, anche perché è nato un po’ in sordina e credo meriti maggiore attenzione, è Jobs for Geeks. Si tratta di una bella bacheca interattiva dove le startup italiane propongono impieghi di ogni genere: programmatori, designer, esperti commerciali, managers e testers. A sottolineare lo spirito originale di ISS è presente anche il panel per la ricerca di soci fondatori. Nel momento in cui scrivo il panel Programmatori conta 9 posizioni disponibili.

Offerte di Lavoro nelle Startup Italiane

Le offerte di lavoro e collaborazione nelle Startup italiane

Trattandosi quasi sempre di startup che operano nel campo delle tecnologie e della rete è facile trovare disponibilità per ogni tipo di collaborazione: part-time, freelance, remote. Non si tratta di offerte di lavoro canoniche neanche dal punto di vista della retribuzione. In tipico stile startup c’è chi cerca, per esempio, un .NET Developer che partecipi a un progetto senz’altro interessante ma attenzione, “Niente retribuzione, per ora, tanto affetto e tanta simpatia :)”

Niente male davvero.