My talk at Percona Live 2015

The slides of my talk at Percona Live 2015 (Amsterdam) are online. It was titled “MongoDB and REST APIs a Match Made in Heaven” and it was meant as an introduction to Mongo, REST principles and the Eve python framework. Overall it has been a pleasant experience, although I found that splitting 300 attendees through seven concurrent tracks ultimately led to too much fragmentation. People often found themselves with 2-3 interesting talks all happening simultaneously, and just had to pick one. »

The Little MongoDB Book 2nd Italian Edition

The second edition of the Little MongoDB Book Italian Edition is finally up. It is aligned to MongoDB 2.6 and includes a much needed introduction to the Aggregation Frameworks. Enjoy. »

Author image Nicola Iarocci on #MongoDB,

MongoDB and REST API go for a picnic (video and slides)

I had the opportunity to give my RESTful WeB APIs and MongoDB Go For A Picnic talk at both MongoTorino and NoSQL Day. The folks at PUG Friuli where so nice to record all the NoSQL Day sessions, so here you have it: the full length video of yours truly speaking to a fully packed room crowded with 120 very attentive attendees. Unfortunately audio is horrible and while all MongoTorino talks were in english, NoSQL Day was an italian-only event. »

My interview on being a MongoDB Master

So I’ve been interviewed by Laura Czajkowski on my experience and role as a MongoDB Master. The interview actually covers more angles than that and I guess that, if you really don’t have anything better to do, you might even want to check it out. How did you get involved in open source? I’ve been an avid developer delivering desktop applications in the .NET/MSSQL closed source ecosystem for so many years that open source wasn’t even on my radar. »

Author image Nicola Iarocci on #MongoDB,

MongoDB Masters Summit 2013

I’m just back from the MongoDB Masters Summit hosted by 10Gen in New York City. In just a couple days I was given the opportunity to meet and share knowledge (and fun!) with amazingly talented minds coming from all over the world. I’m back with literally dozen new ideas opportunities and concepts, on which I’ll need to elaborate a little bit. While I cannot comment on the many things the smart minds at 10Gen are working on, rest assured that the future of MongoDB is looking great and brighter than ever. »

MongoDB User Group a Cesena

Domani sarò al primo meeting romagnolo del #MUG MongoDB User Group organizzato da 10Gen (azienda dietro a MongoDB), Byte-Code e Ideato. Parlerò di MongoDB usato come backend per una REST WEB API. L’evento si svolgerà in serata a Cesena, è gratuito, e ci sono ancora posti disponibili. Se ci siete passate a salutarmi. »

Aggiornato il Piccolo Libro di MongoDB

Finalmente ho trovato il tempo per aggiornare Il Piccolo Libro di MongoDB. Grazie ai contributi di Andrea Rabbaglietti e Michele Zonca sono stati corretti molti errori sparsi qui e là nel testo. Ho approfittato dell’occasione per ritoccare il formato grafico allineandolo alla versione più recente dell’edizione inglese. Se avete già scaricato il libro vi consiglio di rifarlo: la nuova edizione è decisamente più leggibile. »

Come evitare i trabocchetti di MongoDB

E niente, è un articolo così importante che mi sono procurato dall’autore il permesso di curarne la traduzione. Solo che non trovo il tempo per farla la traduzione, quindi vi passo direttamente l’originale. In MongoDB Gotchas & How To Avoid Them Russel Smith raccoglie una decina di preziosi consigli che non potete assolutamente perdervi se state pensando di usare MongoDB in produzione. »

Author image Nicola Iarocci on #MongoDB,

REST API con MongoDB

Le slide che ho presentato a ‘A Morning with MongoDB‘ (24 ottobre, Milano) sono disponibili online. Gran parte degli interventi erano di tipo divulgativo ed inizialmente ero preoccupato che i miei contenuti fossero troppo tecnici. In realtà in sala c’erano davvero tanti programmatori, quindi tutto è andato bene. A margine dell’evento molte le domande su Eve, la REST API open source a cui sto lavorando e che conto di rilasciare entro fine anno: bene! »

Una mattinata con MongoDB

Il prossimo 24 ottobre sarò a Milano per A Morning with MongoDB, evento ufficiale 10gen nel corso del quale racconterò la mia esperienza nell’integrazione di MongoDB in una Web REST API. Partecipazione e registrazione sono gratuite: cosa aspettate? »

Ottimizzare le prestazioni di MongoDB

MongoDB Schema Design at Scale è un’eccellente articolo cu come ottimizzare database MongoDB sottoposti a pesanti carichi di lavoro, soprattutto in scrittura. Il messaggio, forte e chiaro, è sempre lo stesso: prima di agire studia per bene il tuo database engine; comprendine i vantaggi e soprattutto i punti deboli. »

Author image Nicola Iarocci on #MongoDB,

Sviluppare una RESTful Web API con Python, Flask e MongoDB

EuroPython 2012La scorsa settimana a EuroPython 2012 ho tenuto un talk intitolato Sviluppare una RESTful Web API con Python, Flask e MongoDB. Mi ha fatto piacere riscontrare forte interesse sia per gli aspetti teorici dell’architettura REST che per la loro implementazione pratica con strumenti quali Flask e MongoDB. In entrambe le sessioni inglese e italiana mi sono state rivolte molte domande, sia in occasione delle Q&A plenarie che nei successivi colloqui informali. Parecchi anche i commenti ed i suggerimenti, davvero utili ed apprezzati (a quanto pare non sono l’unico che, forte di un background .NET, ha compiuto o sta per compiere il salto verso Python e il mondo open source).

Soprattutto ho rilevato una forte curiosità su MongoDB, un database non-relazionale verso il quale sembra prevalere un atteggiamento  di generale timidezza: “vorrei ma non oso”, insomma. Per quanto riguarda Flask direi che ormai, nel vasto firmamento dei micro web framework, è una stella che brilla di luce propria.

»

E’ uscito il Piccolo Libro di MongoDB

Il Piccolo Libro di MongoDB, edizione italiana di The Little MongoDB Book, è finalmente disponibile online. C’è voluto un bel po’ di lavoro, e sono certo i primi lettori scoveranno una serie di errori raccapriccianti, ma vi invito comunque a leggerlo e farmi sapere cosa ne pensate. »

Il Piccolo Libro di MongoDB

Update: il Piccolo Libro di MongoDB, Edizione Italiana è ora disponibile online.

Ho cominciato a lavorare alla traduzione autorizzata dell’ottimo The Little MongoDB Book di Karl Seguin. Ho scovato il libro di Karl mentre raccoglievo la documentazione per un nuovo progetto super-segreto (!) a cui sto lavorando. Lo ritengo un’ottima introduzione al mondo NoSQL in generale e naturalmente al fantastico MongoDB.

Il titolo italiano sarà Il Piccolo Libro di MongoDB. La traduzione prosegue costante ma a piccoli passi perché purtroppo o per fortuna di tempo libero ne ho poco. Al momento sono tradotti più o meno grossolanamente l’introduzione e il primo capitolo. Mi farebbe comodo un po’ di aiuto, in particolare per quanto riguarda la revisione del testo. Se qualcuno vuol dare una mano è il benvenuto: potete fare delle pull request direttamente su GitHub (metodo preferibile), oppure mandarmi le correzioni via mail. In cambio vi prometto una menzione d’onore e l’eterna gratitudine dei futuri cultori italiani di MongoDB!

»

Chess@home è una Intelligenza Artificiale Distribuita per gli Scacchi

Il progetto Chess@home è il vincitore del recente Node Knockout, ed una volta tanto si tratta di qualcosa di davvero innovativo e intrigante. Obiettivo: la creazione della più potente Intelligenza Artificiale per il gioco degli Scacchi al mondo, generata nientemeno che dai browser attivi sulla rete.

L’elaborazione collaborativa distribuita è diventata famosa grazie a progetti come SETI@home e Folding@home. Semplificando molto potremmo dire che questo tipo di applicazione prevede che un piccolo programma venga installato e fatto girare su decine di migliaia di computer volontari. La capacita elaborativa del progetto è data dalla somma delle elaborazioni individuali.

La novità di Chess@Home consiste nell’idea di ricorrere a codice JavaScript che gira nel browser, dunque senza alcuna necessità di client dedicati. Appositi widget presenti nelle pagine dei siti aderenti innestano l’elaborazione sul computer del visitatore, potenzialmente decuplicando il numero di nodi che partecipano all’elaborazione (più visitatori accedono alla stessa pagina contemporaneamente).

»