Microsoft, mi tocca boicottare pure IE6countdown.com

Col suo sito IE6countdown.com Microsoft riconosce finalmente che l’ormai decenne (2001) Internet Explorer 6 ha fatto il suo tempo. E’ ora di guardare avanti.

IE6countdown.com

Il sito invita i web master di tutto il mondo a unirsi alla crociata per la distruzione della vetusta reliquia aggiungendo un banner alle loro home page. Il banner compare solo quando la pagina è aperta da IE6, spiegando al visitatore che il suo browser è obsoleto e di scarsa qualità (questo in effetti dimentica di dirlo) e suggerendo di aggiornarlo.

Aggiorna il tuo browser!

E’ probabile che decine di migliaia di siti adotteranno il banner. E’ interesse comune che IE6 abbandoni le scene al più presto. Tutti vorremmo che le nostre pagine venissero visitate da browser moderni che supportano HTML5 e CSS3. Giusto?

Piccolo dettaglio insignificante

C’è però un dettaglio, prontamente segnalato da Steve Webster, che non quadra. Cliccando sul banner veniamo indirizzati al sito di Internet Explorer dove siamo invitati a scaricare l’ultimo aggiornamento. Quando va bene chi oggi usa ancora IE6 sta su piattaforma Windows XP. E’ cosa nota che Internet Explorer 9 non gira su sistemi precedenti a Vista SP2. L’unica opzione di aggiornamento valida rimane…

…Internet Explorer 8. Un browser vecchio di due anni che si trova sull’orlo dell’obsolescenza e non supporta affatto HTML5. Certo sempre meglio di IE6 ma c’è in giro di molto meglio, non trovate? Fate la cosa giusta e mettete mano al codice che trovate su IE6countdown.com. Fate puntare il vostro banner a Chrome, Firefox, Opera o Safari. Già che ci siete aggiungete il tag alt (se lo sono scordato) e sostituite l’immagine con una che non ricordi gli anni 90 del secolo scorso.